Cambio classe PG

Ogni Personaggio è lecito possa decidere d’intraprendere più di una via durante la propria esistenza all’interno della Land. Resta fermo l’obbligo di giocarsi il tutto insieme al Fato e resta ferma l'approvazione dei Membri dello Staff a cui è obbligo inoltrare la richiesta di cambio classe. Il gestore ha ovviamente l'ultima parola.


Uso di lingue straniere

E' vietato utilizzare lingue straniere (antiche; attuali oppure fantasy) in ON in tutti i casi, salvo fatto con criterio e buon senso, quando:

- ci si riferisce al nome proprio di qualcuno o di qualcosa; - ci si riferisce ad un eventuale saluto di gilda; - ci si riferisce ad una "formula" che in On e' giustificata da conoscenze mistiche (formula magica, riti necromantici o clericali, religione, ecc); - ci si riferisce ad uno specifico modo di dire risaputo da tutti (modus operandi; ex equo; do ut des; etc.).

Per le lingue fantasy (elfico, orchesco, nanico e quant'altro), si richiede di scrivere quello che si vuole dire nella lingua Italiana, specificando tra parentesi o comunque nel tag dell'azione in chiaro che si sta parlando in altro idioma. Ovviamente anche per questi casi si richiede buon senso, perche non vi siano abusi in tal senso.
Passaggi OFF di oggetti e monete

Il passaggio OFF di oggetti e monete è generalmente consentito (causa cambio PG, aiuto a PG nuovi ecc) tra personaggi che non hanno alcuna relazione tra loro, ad eccezione dei seguenti casi:

1. Oggetti unici e artefatti;
2. Oggetti non attualmente in commercio;
3. Oggetti di gilda;
4. Magie non in commercio;


Non è concessa la vendita OFF di oggetti, questo tipo di situazione è prevista unicamente ON. Nel caso in cui i personaggi abbiano delle relazioni in ON (stessa gilda, amici, parenti), è possibile trasferire oggetti in OFF, sebbene sconsigliato. Unica condizione è che i pg siano nella stessa città al momento del trasferimento (cioè siano in condizione di giocare tra loro). È tuttavia obbligatorio giocare il passaggio di oggetti unici e artefatti.


Parcheggio

Saggi, staff e moderatori non effettueranno controlli anti parcheggio né infliggeranno punizioni a riguardo, ma si riservano il diritto di scollegare il personaggio in caso di parcheggio.


Gallerie, Quest e oggetti provenienti da esse

La particolarità di Fengard è la presenza di labirinti, mostri e quest automatiche. Tali funzioni sono da considerare puramente OFF e non influenzano quanto accade in ON. Il loro scopo è di fornire intrattenimento durante eventuali tempi morti.

Per quanto riguarda i labirinti non è necessario descrivere le azioni del proprio personaggio. Siate sempre gentili e rispettosi nel distribuire eventuali oggetti/proventi derivanti da attività nelle gallerie.

Per quanto riguarda le quest di Fengard, Necromunda e Lamar è possibile avvalersi di aiuti esterni (mappe, tracce etc etc). È tuttavia vietata la vendita di tali aiuti, così come la richiesta di mappe e soluzioni allo staff.

-> mettere un limite alle monete che è possibile depositare in banca in funzione della classe sociale, e sbloccare la classe sociale ai pg in base ai loro meriti
-> introdurre stipendi per le gilde.


Reputazione e classe sociale

La reputazione viene concessa a discrezione dello staff in base a meriti ON e su come avete mosso il vostro personaggio nel tempo, creandovi appunto una tale reputazione da essere riconosciuta da tutti on game.

La classe sociale determina il quantitativo massimo di monete che un personaggio può possedere e può essere cambiata ON game. Eventuali eccezioni (es: pg ricchi da background) verranno vagliate caso per caso dallo staff.


Interpretazione dei danni

C’è un documento con tale regolamento sia danni magici/mistici che da armi (spada ecc).


OFF in chat

Le azioni OFF in chat sono generalmente da evitare, così come gli attacchi e i furti. Per contattare tutti i personaggi, usare il comando sussurro @all@. In alcuni casi (es: insegnare ad un giocatore appena arrivato) è possibile usare le chat in OFF. A tale scopo si consigliano le chat di locazioni attualmente chiuse al gioco.


Level up

Ogni aumento di livello di un personaggio gildato (dopo livello 10) deve essere approvato dallo staff (master compreso) a seguito di proposta del master stesso, in base alla bravura e allo sviluppo del personaggio. Il Master proporrà una tabella con associazione cariche/livelli che verrà discussa in staff ed eventualmente approvata/respinta/ridiscussa.


Equip/Vita/Mana durante le giocate

Non è necessario rimuovere l’armamentario durante le giocate nel caso in cui alcuni oggetti non siano stati introdotti, ma è obbligatorio rimuoverli in caso di scontro. È responsabilità del giocatore assicurarsi che vita e mana siano carichi prima di ogni giocata. In caso di scontro è concesso ricaricare i parametri nel caso in cui il personaggio sia in piena salute in ON, previa comunicazione all’avversario. Per quanto concerne i furti, è possibile rubare tutto quello che è armato in scheda (c’è un regolamento per questo tipo di situazione di gioco). In caso di problematiche relative a equip, vita e mana durante una giocata, è consigliabile contattare un saggio/membro dello staff immediatamente.


Viaggi e Ingressi

Al fine di snellire e incoraggiare il gioco e l’interazione tra le diverse città, i tempi di viaggio e la necessità di giocarsi un ingresso con una guardia sono annullati a patto che siano rispettati i seguenti criteri:

1) Il pg non deve essere ricercato e non deve aver compiuto azioni tali da giustificarne un interrogatorio in uscita;

2) I cancelli della città devono essere aperti e non chiusi tramite editto governativo;

3) Il pg non deve avere informazioni rilevanti e/o aver compiuto operazioni di spionaggio. In tal caso è necessario attendere almeno 24 ore prima di riportarle a qualsiasi altro personaggio nella città opposta.

Nei casi 1,2,3 è necessario contattare una guardia o un fato.


Regolamento dei cast per le quest

In caso di quest, contro png o a favore di pg, il cast di magie seguiranno le suddette regole
1) Le magie di prima e seconda lega non alterano il normale tempo di cast. Tuttavia non necessitano di turni di riposo.
2) Le terze leghe possono essere castate in due turni invece che tre, a meno che il master fato non definisca altrimenti, e comportano al massimo un turno di riposo.
3) Le magie di guarigione (se usate a favore di un pg, un png o di se stessi) in quest necessitano sempre, dalla terza lega, di almeno un turno di riposo posteriormente il primo cast.
4) è possibile fare massimo una divinazione da parte delle gilde mistiche, per ciclo di quest. Ulteriori divinazioni sono da concordare con il fato responsabile del ciclo.

Regolamento sciacallaggio post morte/perdita di coscienza

Ricollegandoci al regolamento sui furti tramite tastino vi è un'altra questione legata al furto di oggetti, ovvero quella del “rubare oggetti, quindi sciacallaggio, dei beni di un personaggio morto/ucciso in gioco.”
Lo staff acconsente e prevede questo tipo di situazioni ma con delle piccole “regole” da seguire.
• Tutto ciò che è armato in scheda e quindi conferisce bonus al giocatore è rubabile anche se NON descritto.
• Tutto ciò che è in borsa e che non supera un bonus di 20 è rubabile (anelli, pugnali, amuleti, monete).
• La coerenza vuole che se un pg orco, nano ecc uccidono un pg umano , elfo ecc o viceversa.. l’armatura/stivali del pg in questione NON potrà mai essere indossata dal “ladro” per chiari motivi e qualora dovesse essere rubata lo stesso, il giocatore in questione dovrebbe spendere giocate per farla adattare ON game da un fabbro e soprattutto il “ladro” dovrà spendere un paio di azioni in più per togliere l’armatura del morto e portarsela via.

Qui sotto, ci ricolleghiamo allo specchietto “Oggetti rubabili”.

Oggetti rubabili: Sono quegli oggetti che si possono rubare dalla “borsa” del pg preso di mira. Sono ritenuti indossati On game (anche se non si gioca una borsa, questi possono essere intesi come infilati in una tasca), tutti quei piccoli oggetti (anelli, talismani, pietre, ecc) che hanno un bonus non superiore a +20. Lo stesso dicasi per la sacca di monete, quella in qualsiasi momento (indipendentemente dalla cifra di monete che il pg ha in scheda) può essere soggetta a furto.
Regolamento imboscate

Le procedure da seguire in caso di tale volontà di gioco, sono semplici e basilari ma necessarie per favorire correttezza e scorrevolezza in una giocata.

- Gli organizzatori dell'imboscata dovranno necessariamente mettersi d'accordo IN GIOCO su un'eventuale data/ora/luogo d'incontro con le vittime. Si richiede agli organizzatori di salvare tali giocate/missive, così da inoltrarle allo Staff referente della città (o al gestore) qualora fosse loro richiesto: la mancanza di tali prove può essere causa di punizione nei confronti delle parti.
- E' necessario contattare in anticipo un Fato che possa seguire la giocata e che rimanga esterno ad ognuna delle parti, cosicché al momento della giocata non si rischi di restarne senza.
- Gli organizzatori dell'imboscata che restano nascosti, ad inizio della giocata dovranno inviare almeno due azioni nelle quali specificheranno la loro presenza, onde rendersi noti in giocata sin da subito. Dopodiché é consentito (seppur sconsigliato) evitare di azionare sino all'arrivo del segnale.
- Qualora uno o più dei giocatori partecipanti all'imboscata dovesse abbandonare la chat per cause di forza maggiore, gli si chiede di avvisare il Fato. Detti personaggi verranno mossi dal Fato stesso, in base alla situazione.
Regolamento item di gilda

Gli oggetti di gilda vengono regolamentati sulle base di tre criteri fondamentali:

• ogni gilda può avere un numero limitato di oggetti (3);
• ogni singolo oggetto può conferire un bonus massimo a seconda della categoria di appartenenza;
• due o più oggetti non possono conferire lo stesso tipo di bonus.

A questi si aggiungono dei principi più strettamente legati all'On:

Gilde esistenti e player che lasciano il gioco di gilda correttamente: se il gioco di gilda lo consente, gli verrà data possibilità di tenere l'anello con bonus pari a quello degli anelli comunemente rinvenibili in commercio (es. +5)

Gilde esistenti e player che lasciano il gioco di gilda in maniera scorretta (on e off o anche solo uno dei due):a discrezione, rimozione oggetto (specie se per comportamenti scorretti in off) o bonus oggetto +0.

Gilde non più esistenti (ipotesi residuale): a discrezione dello staff.

Bonus massimi per oggetto
- Arma -> +70
- Armatura (Pelle) -> +20
- Armatura (Anelli) -> +35
- Armatura (Placche) -> +40
- Scudo -> +30
- Anello (caratteristica) -> +20
- Amuleto (caratteristica) -> +25
- Copricapo (caratteristica) -> +12
- Calzari (caratteristica ) -> +8
- Mantelli/vesti (caratteristica) -> +35
- Cinture (caratteristica) -> +9


Numero massimo di oggetti

Ogni gilda ha la possibilità di ottenere un numero massimo di 3 oggetti potenziati.

Limitazioni per Bonus
Come regola generale, due oggetti appartenenti a categorie diverse non possono aumentare il livello della stessa categoria/abilità di riferimento:

• se si sceglie [spada/armatura] + amuleto, l'amuleto non può dare bonus né a forza né a resistenza.
• anello e amuleto, se presenti entrambi, devono conferire bonus a caratteristiche diverse. Due anelli seguono la stessa regola, ovviamente. Monili e oggetti vari, scudo a parte, seguono la stessa regola. Oggetti che occupino lo slot dello scudo hanno i bonus degli anelli.

Possibili combinazioni
1) Arma/bacchetta + armatura/mantello/scudo/anello/amuleto/vario
2) Armatura + scudo/anello/amuleto/vario
3) Anello + amuleto/mantello/vario

Regolamento doppi PG

Per poter richiedere la concessione di un doppio personaggio un giocatore dovrà aver dimostrato più che buone capacità di ruolismo. La richiesta per la concessione di un doppio, che verrà vagliata da parte dei membri dello staff deputati a svolgere tale compito, potrà essere inoltrata da chiunque abbia raggiunto il livello 8, ma tale prerogativa non è sufficiente perché un doppio venga concesso; il giocatore dovrà dimostrare, come detto, buone capacità di ruolismo, affidabilità, presenza in game ed incontrare il parere favorevole della maggioranza dello staff. Abbiamo deciso di modificare il livello minimo per inoltrare la richiesta non come atto caritatevole e magnanimo, ma perché abbiamo constatato che pur rappresentando, il livello 10, un buon punto di garanzia, player di livelli inferiori presentavano ogni requisito, salvo quello. Pertanto, per evitare di porci delle regole cui fare, successivamente, deroga, abbiamo optato per questa soluzione. Non sarà, comunque, una cosa automatica della serie “livello 8 = doppio concesso”. Non dimenticate che, così come un doppio viene concesso, può anche venir revocato.
Rimane la possibilità di richiedere la possibilità di gildare anche il proprio doppio.
Questa novità vuole permettere ai giocatori di sviluppare con libertà i propri personaggi, senza doversi preoccupare di non poter dare un’evoluzione coerente al proprio pg qualora questa lo portasse ad avvicinarsi ad una gilda. Considerate, tuttavia, che il fatto che ora ci sia questa possibilità, non significa che sarà automatica. Il giudizio ultimo spetta a Staff e Master coinvolti: possedere un doppio pg è sì sintomo di fiducia da parte dello staff, ma anche un onere per il giocatore, che dovrà muovere non uno, ma due pg, con coerenza estrema e senza trascurare il gioco di uno a vantaggio dell’altro.

Rimangono invariate le regole e i divieti cui devono sottostare i possessori di doppi, ovvero la non interazione, diretta o indiretta, tra i due personaggi, volta a favorire uno o entrambi, il passaggio di oggetti (anche per mezzo di un terzo tramite) fra i pg, e il metagaming, e comunque, in generale, ogni comportamento scorretto attuato da chi, essendo è a conoscenza di trame e informazioni riguardanti una gilda, le usi, in maniera scorretta, a proprio vantaggio.

Ogni violazione delle suddette regole verrà valutata dallo staff che, a seconda della gravità, potrà decidere di adottare provvedimenti commisurati alla violazione commessa (es. revoca della concessione del doppio, espulsione dalla gilda di uno o entrambi i personaggi, decurtazione livelli, revoca premi, esilio…).
Regolamenti Vari: Estrazione arma, Armi improvvisate, Lancio Arma, Furto.

Utilizzo dell’Arco

L’utilizzo dell’arco si divide in due turnazioni, quindi il player che decide di attaccare con l’arco dovrà dividere le sue azioni in questo modo:
1. Estrazione arma – incoccare la freccia
2. Prendere la mira sul bersaglio – scoccare la freccia.

Estrazione dell’arma

L’estrazione dell’arma deve essere descritta in una singola azione. Non è consentito l’estrazione di un’arma ed il tentativo di attacco ad un bersaglio in una stessa azione.

Armi improvvisate

Sono quegli oggetti che possono essere utilizzati come armi da circostanza e improvvisazione
Esempio: Rissa in locanda. Tizio afferra una sedia (1* azione) e prova a distruggerla addosso a Caio (2* azione)
In questo caso, Tizio dovrà equipaggiare un arma con bonus massimo +10 per poter attaccare con il tastino.

Lancio Arma

Il tentativo di un lancio di un’arma (che esso sia un pugnale, una lancia, un oggetto occasionale come pietra, sedia ecc..) viene portata a termine compiendo due azioni così strutturate:
1* azione: estrazione/ afferrare oggetto X + mira (o nel caso in cui l’arma/oggetto si abbia già in pugno, l’azione verrà utilizzata per la sola mira) 2*azione: tentativo di lancio

Furto
Sono consentiti i furti in chat, tramite giocata. Il tastino è regolato in base a determinati parametri statistici per cui un ladro ha più probabilità di qualsiasi altra classe di riuscire nel tentativo di furto.
In più sono consentiti soltanto ai pg che hanno superato il livello 6.

Questo non obbliga ai ladri o qualsiasi personaggio di tentare furti in qualsiasi giocata; questi devono essere motivati On game e giocati sempre (non basta cliccare sul tastino Ruba); per ogni furto la giocata verrà sottoposta ad un membro dello staff per richiederne l’approvazione.
Oggetti rubabili: Sono quegli oggetti che si possono rubare dalla “borsa” del pg preso di mira. Sono ritenuti indossati On game (anche se non si gioca una borsa, questi possono essere intesi come infilati in una tasca), tutti quei piccoli oggetti (anelli, talismani, pietre, ecc) che hanno un bonus non superiore a +20. Lo stesso dicasi per la sacca di monete, quella in qualsiasi momento (indipendentemente dalla cifra di monete che il pg ha in scheda) può essere soggetta a furto.


PNG animali: come richiederli e regolamento

Regolamento sulla richiesta del PNG animale

  1. Quando si parla di PNG animale si intende un semplice animale domestico, non uno spirito guida, solo e soltanto un semplice animale addomesticato, quindi da compagnia e disponibile per chiunque, a prescindere dalla classe o dalla razza (orchi, goblin et simila a parte chiaramente).
  2. Le richieste dovranno pervenire ai referenti della città in cui ci si trova.
  3. Gli animali disponibili sono solo e soltanto quelli addomesticabili quindi: Cane, Gatto, Scimmietta, Topo, Uccello..
  4. Il richiedente deve avere un livello pari o superiore al 10. Le richieste di qualsiasi altro giocatore che non rispetti tale referenza, verranno cestinate direttamente: nessuna eccezione.
  5. Non appena il Saggio o Membro dello Staff avrà deciso di assegnare il PNG, scatterà il mese di prova dove lo stesso si accerterà del giusto utilizzo dell'animale, che sia consono al regolamento sottostante.
  6. Il PNG è uno solo, quindi non si potrà mai avere un gatto e un cane, nè il proprio figlio e un gatto.
  7. Il PNG non si cede per nessun motivo ad un altro giocatore. E' lo Staff che decide a chi affidarlo, pertanto, se in gioco avviene un passaggio di PNG, agiremo di conseguenza.
  8. Ricordiamoci che il PNG è un PREMIO e in quanto tale lo Staff non è obbligato a darlo a chiunque e a scatola chiusa.

L'ANIMALE DOMESTICO: ISTRUZIONI PER L'USO.

Usato semplicemente come animale da compagnia e non in situazioni che possono arrecare malus a terzi, o bonus a sè stessi. Per evitarne l'abuso, per giocare un animale domestico bisogna avere il permesso dello Staff; tale permesso comparirà tra i Premi del proprio PG (es: Pincopallo +| il gattino gioca con un gomitolo di spago; Pincopallo +|il gattino si avvicina a Xyz e gli fà le fusa).

Giocarsi altri PNG è di fatto scorretto. Si concede di usar delle azioni in maniera generica eppure di aver a che fare con personaggi non giocanti che NON parlano, NE' attaccano o si difendono, ad esempio:

- Tizio si mescola alla gente del molo scomparendo ben presto e alla vista, tra il popolo;
- Caio esce dalla locanda e dà da mangiare ai gatti dei vicoli;
- Sempronio discute coi venditori del mercato riguardo alle merci e ai loro prezzi.

[PREMI PERSONALI E BONUS] Come per gli Animali Domestici lo Staff valuta e risponde ai richiedenti, così lo Staff valuterà e deciderà circa eventuali bonus personali da usarsi solo in forma *contestuale* e riguardanti proprie conoscenze, capacità speciali etc. Tali bonus per il proprio PG non si devono considerare a "libera richiesta" bensì come rari risultati/eccezioni, frutto di Quest lungamente giocate o di Avventure dalla grande partecipazione, notificati allo Staff da un Master di Gilda o da un Master del Fato.

In tutti i rari casi in cui si avranno dei *prestigiosi* benefici da poter giocare anche contestualmente, lo Staff notificherà tali benefici nella Pagina dei Premi dei PG (in lettura per tutti). Viceversa, in tutti i casi in cui i giocatori vorranno giocarsi deficienze fisiche e/o psichiche del proprio PG, lo Staff consiglia loro di scrivere dette caratteristiche nell'Avatar, tra le Note Personali.


 


Utilizzo dei personaggi non giocanti

[PNG] è l'acronimo di "Personaggio Non Giocante" cioè un personaggio che non è interpretato da un giocatore, bensì da un Master del Fato. I PNG sono i comprimari, le "guest-star" e tutti i personaggi che contribuiscono a rendere interessante o più complicata, una storia (o una quest). Esistono tre tipi di Personaggi Non Giocanti che tuttavia si possono giocare autonomamente, MA solo in determinate circostanze:

1. La GUARDIA AI CANCELLI DELLE CITTA': nei rari casi in cui non ci sono le persone preposte, non ci sono divieti di passaggio vigenti in quel periodo E si sta seguendo la Regola come scritto in Bacheca FAQ, si può simulare di aver a che fare con una guardia che vi fà entrare o uscire (es: Pincopallo +si avvicina ai cancelli e chiede di poter passare;     Pincopallo +si dichiara pacifico, dà il proprio nome alle guardie e una volta avuto il passo, entra nella città);

2. La PROPRIA CAVALCATURA: quando usata come animale su cui siete seduti e insieme al quale vi muovete, non come animale a sè stante che agisce per conto proprio o che come bestia del "Circo Togni" salta e s'impenna a comando, sgroppa o attacca altri personaggi (es: Pincopallo +sprona il proprio cavallo al galoppo; Pincopallo +scende dalla sella e accarezza il muso della bestia, portando la mano destra alla sua bocca per darle del fieno);

Dei due succitati generi di PNG, il nostro Personaggio non dovrà descrivere le azioni o parole, quanto invece reagire alla loro "fittizia" presenza.

3. L'ANIMALE "DOMESTICO" usato semplicemente come animale da compagnia e non in situazioni che possono arrecare malus a terzi, o bonus a se stessi. Per evitarne l'abuso, per giocare un animale domestico bisogna avere il permesso dello Staff; tale permesso comparirà tra i Premi del proprio PG (es: Pincopallo +| il gattino gioca con un gomitolo di spago; Pincopallo +|il gattino si avvicina a Xyz e gli fà le fusa).

4. PNG DI CONTESTO (GUARDIE CANCELLI, GUARDIE CITTADINE ECC): E’ concesso solo in alcuni casi potersi giocare una sorta di “aiuto” da questi png e solo in altrettanti casi SOLO ed ESCLUSIVAMENTE CON FATO/MASTER a regolamentare la situazione di gioco:

·         Caso 1 Es: Sono pg giocante ai cancelli (esercito, drago ecc) e sfrutto i png “arcieri”, in questo caso (senza fato) posso giocare una sorta di intimidazione ma NON posso far scoccare frecce ecc causando quindi danno all’altro pg e favoreggiare la mia posizione.

·         Caso 2 Es: Sono pg giocante ai cancelli (esercito, drago ecc) e sfrutto i png “arcieri”, in questo caso (con fato) posso giocare una sorta di intimidazione/ingaggio arrecando danno al pg in questione poiché c’è un fato che regolamenta la situazione di gioco.

·         Caso 3 Es: Sono un pg giocante in qualsiasi chat ma appartengo a gilde di controllo (esercito/drago ecc) e sto affrontando una situazione di combattimento/ingaggio con un altro giocatore. NON posso richiamare png a me favorevoli SE e NON ci fosse un fato a regolamentare la situazione di gioco.

·         Caso 4 Es: Il mio avversario è sconfitto e non può camminare quindi morto/svenuto e ho bisogno di trasportarlo da qualche parte. In quel caso alla fine della giocata posso muovere png di contorno che mi aiutano a trasportarlo ecc (ma è sempre meglio la presenza di un fato)

Giocarsi altri PNG è di fatto scorretto. Si concede di usar delle azioni in maniera generica eppure di aver a che fare con personaggi non giocanti che NON parlano, NE' attaccano o si difendono, ad esempio:

- Tizio si mescola alla gente del molo scomparendo ben presto e alla vista, tra il popolo;
- Caio esce dalla locanda e dà da mangiare ai gatti dei vicoli;
- Sempronio discute coi venditori del mercato riguardo alle merci e ai loro prezzi.

[PREMI PERSONALI E BONUS] Come per gli Animali Domestici lo Staff valuta e risponde ai richiedenti, così lo Staff valuterà e deciderà circa eventuali bonus personali da usarsi solo in forma *contestuale* e riguardanti proprie conoscenze, capacità speciali etc. Tali bonus per il proprio PG non si devono considerare a "libera richiesta" bensì come rari risultati/eccezioni, frutto di Quest lungamente giocate o di Avventure dalla grande partecipazione, notificati allo Staff da un Master di Gilda o da un Master del Fato.

In tutti i rari casi in cui si avranno dei *prestigiosi* benefici da poter giocare anche contestualmente, lo Staff notificherà tali benefici nella Pagina dei Premi dei PG (in lettura per tutti). Viceversa, in tutti i casi in cui i giocatori vorranno giocarsi deficienze fisiche e/o psichiche del proprio PG, lo Staff consiglia loro di scrivere dette caratteristiche nell'Avatar, tra le Note Personali.


La Cartomanzia è un’arte antica e le carte possono essere usate come mezzo di comunicazione fra il mondo velato ed il nostro.

Il fruitore di quest’arte è quindi l’interprete del messaggio che le carte trasmettono e starà a lui decidere cosa lasciar trapelare e come.

 

 

1

IL MAGO

2

LA PAPESSA

3

L’IMPERATRICE

4

L’IMPERATORE

5

IL PAPA

6

L’INNAMORATO

7

IL CARRO

8

LA GIUSTIZIA

9

L’EREMITA

10

LA RUOTA

11

LA FORZA

12

L’APPESO

13

LA MORTE

14

LA TEMPERANZA

15

IL DIAVOLO

16

LA TORRE

17

LE STELLE

18

LA LUNA

19

IL SOLE

20

IL GIUDIZIO

21

IL MONDO

22

IL MATTO

 

 

 

Al giocatore verrà chiesto di tirare i dadi. Ad ogni arcano corrisponde un numero.

 

Es:

 

/tiradadi 22

 

3 su 22 = L’Imperatrice

 

Nelle pescate successive, se dovesse uscire lo stesso numero, si conterà -1 e poi -2 e così via (sottrazione corrispondente al numero della pescata) su tutti gli Arcani da quel numero in su. (Questo per non intaccare il calcolo delle probabilità usando il reroll e il /tiradadi su un dado minore ad ogni pescata.)

 

Es:

 

1° pescata

 

3 su 22 = L’imperatrice

 

2° pescata

 

L’imperatrice è fuori dal mazzo, quindi L’Imperatore diventa l’arcano numero 3.

 

3 su 22 = 4 - 1 L’imperatore

 

3° pescata

 

L’imperatrice e l’Imperatore sono fuori dal mazzo, quindi la carta numero 11 diventa La Morte

 

11 su 22 = 13 - 2 La Morte